I manuali

La pianificazione strategica per lo sviluppo dei territori (2006)

pianificazione_strat.png

L'utilizzo di logiche e strumenti di pianificazione strategica nel governo locale in Italia appare in linea con una delle priorità indicate nel volume Proposte per il cambiamento nelle amministrazioni pubbliche, elaborato nell'ambito del Programma Cantieri, quella di rafforzare il policy making: "è importante che le amministrazioni migliorino la capacità di svolgere in modo adeguato la propria missione istituzionale, che è quella di progettare ed attuare le politiche pubbliche". Il piano strategico sembra fornire una risposta efficace a questa esigenza, perché da un lato consente di superare un approccio semplicemente reattivo e contingente alla lettura dei problemi della collettività e alla presa delle decisioni, dall'altro perché incorpora nel processo di pianificazione stesso le forme di flessibilità e di coinvolgimento degli attori atte ad evitare astratte semplificazioni della realtà in visioni troppo deterministiche e/o dirigiste.

Scarica il volume


L'esternalizzazione strategica nelle amministrazioni pubbliche (2006)

esternalizzazione_strat.png

La pratica dell'esternalizzazione di funzioni e servizi da parte delle amministrazioni pubbliche si sta sempre più diffondendo come uno dei principali strumenti di razionalizzazione organizzativa. Con questo volume si è inteso fornire alle amministrazioni uno spunto di riflessione sulle condizioni e le implicazioni dell’approccio strategico all’esternalizzazione, ma anche uno strumento pratico. Uno strumento, in altre parole, volto a focalizzare gli aspetti più specificamente operativi del processo di esternalizzazione, prendendo a riferimento i diversi momenti chiave del processo stesso: dalla decisione in merito all’esternalizzazione, allo svolgimento delle procedure di affidamento all’esterno delle attività, alla gestione del rapporto di committenza, alla valutazione ex post dell’esperienza.

Scarica il volume


La gestione per competenze nelle amministrazioni pubbliche (2006)

gest_competenze.png

Le persone che lavorano nelle organizzazioni pubbliche costituiscono un fattore determinante nel processo di miglioramento della qualità della vita dei nostri territori: i cambiamenti in atto, e gli ambiziosi sviluppi che il settore pubblico sta perseguendo, non sono realizzabili senza il loro contributo. Ma, per poter fornire questo contributo, i lavoratori debbono sentirsi parte di un sistema che si prefigge obiettivi condivisi, sapendo di poter trovare soddisfazione in quello che fanno, trovando motivazioni forti per svolgere i propri compiti. Un ruolo da protagonisti spetta ai dirigenti pubblici, cui è richiesto non solo di essere ottimi professionisti e di contribuire sempre più alla formulazione e alla valutazione delle politiche pubbliche, ma anche di contribuire alla positività del clima organizzativo e di guidare i propri collaboratori valorizzandone la dimensione individuale.

Scarica il volume